Home

Nei miei ritratti cerco l’istante in cui si rivela il volto umano, colto improvvisamente nella sua intimità, sembra fissare l’osservatore ma in realtà guarda se stesso, lascia intravedere nella sua fragilità, il dramma universale dell’esistenza, lacerato intimamente da conflitti, insicurezze, vaga sospeso nel tempo. A volte, mi appare come testimonianza dello smarrimento dell’uomo contemporaneo di fronte alla sua progressiva spersonalizzazione, altre al contrario, come fortezza in grado di resisterli.

Autoritratto